Su chi o cosa ti stai appoggiando?


    lusso

Non amate il mondo né le cose che sono nel mondo. Se uno ama il mondo, l’amore del Padre non è in lui.  Perché tutto ciò che è nel mondo, la concupiscenza della carne, la concupiscenza degli occhi e la superbia della vita, non viene dal Padre, ma dal mondo. E il mondo passa con la sua concupiscenza; ma chi fa la volontà di Dio rimane in eterno.  1 Giov 2:15-17

Un giovane ricco si avvicinò a Gesù per imparare come rendere sicura la propria vita eterna, ma il Signore con amore rivelò il pensiero sbagliato di quest’uomo e identificò un significativo problema spirituale. Per prima cosa il giovane credeva erroneamente che le buone opere fossero la strada per entrare in cielo. Ma la vita eterna non si compra, è un dono gratuito ottenuto attraverso la fede in Gesù Cristo. Occorre che capiamo che non è qualcosa che possiamo ottenere separatamente da Dio. La vita eterna diventa nostra al momento della salvezza, in quel momento la vita di Dio viene in noi nella persona dello Spirito Santo che viene a dimorare in noi (Giov 4:14).
Seconda cosa l’identità di questo uomo era legata strettamente alle cose materiali, Gesù additò il suo problema spirituale proponendogli una sfida d’amore. Il Signore gli disse di vendere tutti i suoi possedimenti, darli ai poveri e seguire Lui, il Signore non stava affatto dicendo che dare tutto ai poveri fosse la via per la salvezza. Voleva semplicemente che quell’uomo potesse superare la sua difficoltà, le ricchezze dominavano e possedevano il suo cuore, Gesù invece gli offriva un tesoro in cielo. L’uomo si girò e se ne andò via mostrando quello che Gesù sapeva già, egli era troppo attaccato ai suoi beni materiali per accettare l’offerta della vera ricchezza.Poi Gesù spiegò che coloro che sono ricchi o che hanno una posizione, tendono a mettere la loro fede in loro stessi e non in Dio. Nel mondo occidentale possediamo molto di più di molte altre persone nel mondo, eppure possiamo cadere nella stessa trappola. Crediamo nel Signore per la salvezza, ma confidiamo in noi stessi per la nostra vita giornaliera, dipendiamo dalla nostra intelligenza, dai nostri talenti dai nostri possedimenti o dall’aiuto dei nostri familiari. Ma il Signore vuole che noi ci appoggiamo soltanto su di Lui. Su chi o su che cosa ti stai appoggiando?


Commenti

0 Discussioni su Su chi o cosa ti stai appoggiando?



Pubblica un commento adesso!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Commento*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>