Il tempo di correre


    cammino

“Due di loro se ne andavano in quello stesso giorno verso un villaggio di nome Emmaus, distante da Gerusalemme sessanta stadi;  e parlavano tra di loro di tutte le cose che erano accadute.”— Luca 24:13–14

Spesso mi rendo conto, come cristiano, di aver bisogno di ricordare cose che a volte dimentico. Ho notato che spesso dimentico ciò che dovrei ricordare, e ricordo ciò che dovrei dimenticare. In Luca 24 è descritta la storia di due uomini sulla via di Emmaus che avevano dimenticato cose che invece avrebbero dovuto ricordare bene.
Pochi giorni prima questi uomini seguivano Gesù con passione ed entusiasmo, adesso tutte le loro certezze erano state spazzate via dopo aver visto Gesù appeso ad una croce romana. Mentre era appeso li avevano sperato in un miracolo dell’ultimo minuto, ma non ci fu nessun miracolo.
Erano così scoraggiati, che  decisero di lasciare la città. Eppure Gesù aveva parlato in diverse occasioni del fatto che sarebbe stato crocifisso e dopo tre giorni sarebbe risorto. Ma loro lo avevano dimenticato. Adesso volevano allontanarsi il più possibile da quella croce.
Cari fratelli, dobbiamo ricordare che ogni passo che ci allontana dalla croce è un passo nella direzione sbagliata. Quando stiamo soffrendo o abbiamo fallito spiritualmente, non è  tempo di correre via dalla croce, anzi è il tempo giusto per correre verso di essa. Magari qualcosa è accaduto nella tua vita e ti senti come se Dio ti avesse lasciato andare, forse qualcosa di grosso ha scosso la tua vita, ma Dio non ti ha abbandonato, non ti ha dimenticato.
Ora è il tempo di correre verso quella croce, è tempo di ricordare le sue parole e le promesse che ha per te.


Commenti

0 Discussioni su Il tempo di correre



Pubblica un commento adesso!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Commento*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>