Un cuore nuovo


    cuore1

Vi darò un cuore nuovo e metterò dentro di voi uno spirito nuovo; toglierò dal vostro corpo il cuore di pietra, e vi darò un cuore di carne. (Ez. 36:26)

Padre, grazie per avermi dato un cuore nuovo.

 

Romani 8:2-4

2 perché la legge dello Spirito della vita in Cristo Gesù mi ha liberato dalla legge del peccato e della morte. 3 Infatti, ciò che era impossibile alla legge, perché la carne la rendeva impotente, Dio lo ha fatto; mandando il proprio Figlio in carne simile a carne di peccato e, a motivo del peccato, ha condannato il peccato nella carne, 4 affinché il comandamento della legge fosse adempiuto in noi, che camminiamo non secondo la carne, ma secondo lo Spirito.

Sotto l’ Antico Patto, Dio rivelò i Suoi piani al Suo popolo tramite i comandamenti che Egli diede loro. La legge, però, non dava nessuna motivazione o abilità che li rendesse in grado di ubbidire al Signore; il popolo quindi, scelse di far compiacere sé stesso, perché essere graditi a Dio richiedeva veramente un grande sforzo e una grande determi­nazione.

Spesso i loro cuori si indurirono contro Dio, poiché volevano soddisfare i propri desideri.

Dio promise, sotto il Nuovo Patto, di sostituire i loro cuori di pietra con cuori nuovi; la Sua legge non sarebbe più stata scritta su tavole di pietra, ma nei loro nuovi cuori. Essi, allora, avrebbero desiderato piacere a Dio.

Dio ti ha dato un cuore nuovo di zecca! Non devi combattere per piacergli a tuo modo, con le tue forze; hai il Suo amore per la potenza del Suo Spirito ed è la Sua abilità che opera dentro di te; hai il cuore adatto per essergli gradito e l’abilità per farlo. Ora tu hai un cuore che desidera lodarlo, amarlo e obbedirgli. “Dio mio, io prendo piacere a fare la Tua volontà” (Salmo 40:8).

L’apostolo Paolo afferma: “Le cose vecchie sono passate: ecco, sono diventate nuove” (2 Corinzi 5:17). Dio ha tolto il tuo vecchio cuore e te ne ha dato uno nuovo; la tua vecchia vita senza Gesù è finita, è iniziata la tua nuova vita in Lui. Il più profondo desiderio dello Spirito dentro di te è quello di far piacere a Dio, non come risultato di un’obbedienza a malincuore, ma come frutto di un desiderio genuino di piacere a Lui.

Lo Spirito di Gesù vive nel tuo nuovo cuore, ispira il tuo amore per Dio e ti rende in grado di fare ciò che Egli desidera.

Questo cuore spirituale vuole influenzare la tua anima (la tua mente, la tua volontà e i tuoi sentimenti) non ancora completamente sottomessa a Dio.

A volte scegli ancora di compiacere a te stesso piuttosto che al Signore e questo significa camminare nella carne piuttosto che nello Spirito.

Ciò che Dio ti pone nel cuore deve irradiare attraverso tutta la tua vita.

II problema sta nel fatto che dentro di te c’è un miscuglio che porta al conflitto; da una parte vuoi fare piacere a te stesso, a causa dell’amore per te stesso che persiste nella tua vita; dall’altra parte Gesù vuole eliminare quell’amore per te stesso, poiché più ti sottometti a Lui pienamente, più sarai soddisfatto e pieno di pace. Non sorprenderti o allarmarti per il conflitto che sperimenti dentro; questa è la prova che lo Spirito Santo sta compiendo la Sua opera In te, indirizzandoti alla parola e alla via di Gesù.

Ogni volta che obbedisci al Suo incoraggiamento, Lo benedici;

quando ti arrendi alla carne, ai tuoi istinti naturali, Lo rattristi.

Nonostante tutto, persino allora potrai tornare a Lui chiedendogli perdono e sottomettendoti di nuovo alla Sua volontà.

Ora, permetti al Signore di rinnovarti il Suo dono; ascolta le Sue promesse e sappi che, mentre preghi, Egli infonde in te la vita dello Spirito.

 

Meditazione:

Vi darò un cuore nuovo e metterò dentro di voi uno spirito nuovo; toglierò dal vostro corpo il cuore di pietra, e vi darò un cuore di carne. (Ez. 36:26)

Ama dunque il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore (Marco 12:30)

Io sono mansueto ed umile di cuore (Matteo 11:29)


Commenti

3 Discussioni su Un cuore nuovo


  • 13 settembre 2012 at 12:07 Pastore Tonino

    Molto spesso vaghiamo così lontano stanchi di non avere la forza di cambiare attitudini o espressioni del nostro carattere che fanno soffrire noi, e chi ci sta vicino.Siamo spesso alla ricerca di un esperienza dalla quale attingere per cambiare la nostra naturale inclinazione egoistica, ma Dio ci ha reso tutto più facile dandoci un cuore nuovo. Leggi e medita questo articolo.

    • 19 settembre 2012 at 19:50 daniela manzo

      E’ PROPRIO VERO CARO PASTORE! A VOLTE IL NOSTRO CUORE E’ COSI INDURITO, SEGUIAMO DIO MA A META’. IL MIO CUORE DA CIRCA UN ANNO E’ CAMBIATO, IL MIO AMORE PER LUI E’ AUMENTATO TANTO DA NON POTER TORNARE PIU’ INDIETRO. CHE MERAVIGLIA AVERLO CON ME E SENTIRLO, E COME DICE IL CANTO” BENCHE’ I MIEI OCCHI NON POSSANO VEDERTI , TI POSSO SENTIR IO SO CHE TU SEI QUI”. AMEN CHE DIO BENEDICA TUTTA LA CHIESA

      • 26 settembre 2012 at 09:12 Pastore Tonino

        Cara Daniela, è bello sentirti esprimere il tuo rinnovato interesse per Dio. Non resterai delusa! Colgo l’occasione per invitarti a fare con noi (da casa tua) il viaggio dei 40 giorni. Trova le info qui, e seguilo su Facebook. Un abbraccio!


Pubblica un commento adesso!

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Username*


Email*


Blog / Homepage?


Commento*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>